Componenti

MEMBRI STABILI DELLA COMPAGNIA
IRENE DA MARIO
danzatrice, coreografa e dir. artistica
www.aida.dance

Irene Da Mario - Latcho DromPrima ancora di conoscere e approfondire lo studio della danza orientale studia danza classica, moderna e contemporanea tra Roma e Toscana, diventando ben presto assistente per i corsi rivolti ai bambini tra i 6 e i 12 anni.
Si forma frequentando workshop con maestri di fama internazionale quali P. Lesdema, C. Huggins, F. Monteverde. Eclettica e attratta dalle contaminazioni studia vari stili spaziando dalla danza moderna (Arianna Volpe), all’hip hop (Crazy Gang School), al funky jazz (Vittorio Padula), al contemporaneo (Benedetta Capanna), Tecnica Graham (Lucrezia Caricola), Tribal Jazz (Mariagrazia Sarandrea). Nel 1999 intraprende lo studio della danza mediorientale con Aziza – Simonetta Labella a Roma che tutt’ora è un grande riferimento.
Eleggerà ben presto questa Danza alla “sua Danza” dichiarandola rispettosa del corpo, in particolare di quello femminile, e scoprendo le grandi potenzialità espressive e creative della stessa. I suoi Maestri di riferimento sono senza dubbio: Kamellia con la quale studia dal 2002 anche a Parigi seguendo corsi professionali e partecipando a suoi spettacoli in Italia, Francia e Marocco e al Documentario sulla sua vita The Barefoot Princess (Giallomare Film); Roberta Bongini e Gaia Scuderi con cui si diploma al corso triennale in Danza Espressiva Araba® (Opus Ballet – Firenze); Anasma Vuong con cui studia e approfondisce tecniche di improvvisazione e Teatro danza; Djamila Henni Chebra con cui studia il metodo “Barre de Travail” da lei ideato. Dal 2004 al 2011 è Direttrice Artistica del Centro Masir (Danze etniche e benessere) dove ha tenuto corsi e stage di danza orientale ed etnodanza. Attualmente insegna stabilmente a Sansepolcro (AR), Città di Castello (PG), Arezzo, Firenze e Roma. Tiene stage di approfondimento per tutti i livelli in tutta Italia.
 E’ stata Art Director dello Yalla Raqs Festival per 4 edizioni (assieme alla collega Martina Tellini). Ideatrice e promotrice dello Yalla Raqs Project, progetto di collaborazione tra insegnanti di danza orientale in tutta Italia. Dal 2012 tiene corsi di Formazione per insegnanti e Laboratori Coreografici per la Latcho Drom (sua Compagnia). Istruttrice di GYROTONIC®, Ginnastica Posturale in Gravidanza, InBalance e Danza Orientale in Acqua.
Docente stabile e socio fondatore presso AIDA® Accademia Italiana Danza Araba con la collega Anastasia Francaviglia con la quale organizza annualmente AIDA International Meeting e AIDA in Musica con I Maestri Simone Pulvano e Ziad Trabelsi.

AGNESE MAGONIO
danzatrice, coreografa e insegnante
www.agnedanza.com

Agnese Magonio - Latcho Drom

Inizia a coltivare la sua passione per la danza nel 2004, avvicinandosi alla pratica dell’Hip Hop con Maria “Baba” Bazzani. Nel 2008 si avvicina alle Danze Orientali con l’insegnante Elisa Nefertiti, per poi proseguire i suoi studi con Melania Larturo e Petra Basile della compagnia Aryaluna. Inizia a seguire stages di approfondimento di diversi stili, concentrandosi in particolare sul Tribal Fusion con Martina Mahtab, Olivia Mancino e Ariellah Aflalo, e acquisendo fin da subito una solida base tecnica. Studia ritmi (attraverso l’uso dei cimbali), Raqs Sharqi, stili tradizionali (Saidi, Baladi, Khaliji…) e Tarab con la ballerina spagnola Teresa Tomas, avendo anche occasione di partecipare, nel 2014, a un suo spettacolo a Valencia (Spagna). Nello stesso periodo approfondisce lo studio dei ritmi con la danzatrice Anastasia Francaviglia e il percussionista Simone Pulvano. Oltre ai cimbali, associa alla danza l’utilizzo strumenti quali velo, fanveils, ali di Iside e bastone. Nel 2013 entra a far parte della compagnia “Latcho Drom” fondata dalla danzatrice e insegnante Irene da Mario, con la quale studia regolarmente e si confronta in un rapporto di reciproca collaborazione artistica e professionale. Si diploma a pieno titolo alla sua formazione professionale, conclusasi nel 2016, partecipando anche come insegnante ospite all’evento “Borgo in Danza – Winter Edition 2016” da lei organizzato a Sansepolcro. Intende la danza come un mezzo per conoscere ed esprimere sé stessi, ritrovando l’armonia del proprio corpo attraverso l’ascolto e la libertà di movimento. Oltre alla danza pratica regolarmente Yoga secondo il metodo “Iyengar” con il maestro Paolo Petreni. Nel suo metodo di lavoro ha un approccio olistico e globale, integrando al lavoro sulla danza gli studi di Medicina Cinese, e in particolare di massaggio Tuina e Qi Gong, acquisiti presso la Scuola di Agopuntura di Firenze.

LE ALTRE COMPONENTI

GAIA BACCARI
Gaia Baccari - Latcho Drom
Gaia Baccari in arte GaiaSaiida, studia danza classica, moderna e ginnastica artistica sin da bambina. All’età di 17 anni incontra nel suo percorso la danza orientale e da allora non l’ha più abbandonata. Si forma studiando con insegnati nazionali ed internazionali tra cui Irene Da Mario e Simonetta Labella. Dopo un primo periodo di formazione, da cui apprende solide basi, amplia le sue conoscenze ed il suo studio attraverso stages, seminari e percorsi di formazione più approfonditi tenuti da importanti insegnati tra cui Kamellia; Gaia Scuderi, Valentina Mahira, Sonia Ochoa, Ivana Caffaretti; Barbara Giannantoni, Lalla Asmaa e molti altri. La sua curiosità la spinge a studiare la danza anche da un punto di vista anatomico, seguendo lezioni specifiche. Nel suo percorso continua a sperimentare  e migliorare e a studiare partecipando a seminari e lezioni di approfondimento sulla danza. La sua migliore espressività si coglie nell’improvvisazione, anche con musica dal vivo, e attraverso l’uso di spada, velo e fan-veils. Ha conseguito i seguenti titoli: maestra di 1° livello ASC di danza orientale; istruttrice C.S.A.in di 1° livello di ginnastica artistica; diploma per l’apprendimento motorio dai 3 ai 6 anni; formazione triennale per inseganti di danza orientale con Irene Da Mario.

MARIA CONSALES
Maria Consales - Latcho Drom
Dopo un inizio con la ginnastica ritmica Maria, all’età di 12 anni studia danza moderna, a 19 anni si stabilisce a Roma dove intraprende un percorso di formazione presso lo Ials con il coreografo Marco Ierva, approfondendo lo studio della danza classica con il maestro Flavio Bennati. Dal 1995 prende parte a varie produzioni del coreografo Marco Ierva che la ribattezza in arte…MARY. Una musica dello spettacolo “Danza della Strada” fa scattare in Mary una serie di movenze nascoste nella sua testa, il coreografo Marco Ierva che la osserva le suggerisce di avvicinarsi alla danza orientale. Da quel momento inizia a studiare, approfondendone la conoscenza con tanti professionisti nazionali ed internazionali. Negli anni raggiunge un’armonia del corpo e della muscolatura, in essenza femminile, con “l’isolamento” nei movimenti fino a far musica con il proprio corpo. Le affinità con la danzatrice professionista Luisa Del Grosso hanno permesso la nascita delle ShamsQamar, SoleLuna, simbolo dell’unione delle due personalità, dando vita ad uno stile dai più ampi orizzonti e culture.

SILVIA DAVERI
Silvia Daveri
Nel 2007 assiste a uno spettacolo di danza orientale e ne rimane così affascinata che cerca e trova un corso di danza orientale ad Arezzo. È da quel momento non ha mai più smesso, la passione per questa danza, che è pura energia e femminilità, è cresciuta di anno in anno così come lo studio dei ritmi e degli stili della danza orientale. Contemporaneamente allo studio, inizia a esibirsi in diverse occasioni con alcune compagne di corso, formando il gruppo spettacolo Le Amirat. Ha frequentato vari stage e corsi con Vania Ashaki Mea, ma è con la partecipazione allo Yalla Raqs Festival di Sansepolcro che trova la sua “guida” nel variegato mondo della danza orientale conoscendo la danzatrice e insegnante Irene Da Mario. Colpita dalla sua passione, precisione e conoscenza della danza araba decide di partecipare al primo anno della “Formazione triennale per danzatori e insegnanti”, salvo poi dover sospendere per far nascere la sua bella bimba. Dopo essere diventata mamma riprende la sua formazione con l’insegnante Irene da Mario presso l’Accademia d’Arte Croma di Arezzo e partecipa a AIDA Meeting Internazionale di Danza Araba a Roma.

LUISA DEL GROSSO
Luisa Del Grosso - Latcho Drom
Artista, insegnante e performer di danza orientale ed indiana, incontra la  Danza  a 5 anni e da quel momento  diventa la sua compagna di viaggio. Inizia la sua formazione in Danza Orientale a Roma con Amal Loulidi (Maghreb/ Italia) , Irene Da Mario  (Italia), Anastasia Francaviglia (Italia), Kamellia (Corea /Francia), Valentina Manduchi (Italia) , Karan  Pangali, Sonia Sabri, Anurekha Gosh, Sanjukta Sinha (Inghilterra / India). Segue un percorso continuo di esplorazione ed applicazione di contaminazioni culturali legate alla danza, che la portano ad approfondire queste danze nei paesi in cui vengono praticate;  si reca in India nel 2015, per studiare danza classica kathak e per posare per alcuni scatti fotografici ed in seguito segue un percorso  di studi in Marocco nella primavera del 2016. Insegnante certificata CID (International Dance Council) comincia la sua carriera da insegnante in Danza Orientale e Bollywood  nel 2007. Nel 2016 termina con successo il biennio Formazione Danzatori AIDA® (Accademia Italiana Danza Araba). La sua danza ed i suoi movimenti sono volti ad esprimere la cultura dei paesi dove queste danze hanno origine, mostrati nelle sue performance con eleganza e dedizione a ricrearne l’effetto originale; ha danzato su numerosi palchi di teatri, festival e rassegne di danza.

STEFANIA ROSADINI
Stefania Rosadini - Latcho DromInizia lo studio della danza all’età di 11 anni, frequenta corsi di Hip Hop, Funky, danza moderna e danza classica fino all’età di 19 anni, età in cui incontra la danza orientale (danza del ventre) con l’insegnante Kasia Jarosz. Studia e approfondisce tutti gli stili di base facenti parte di questa disciplina:  Raqs Sharqi, Baladi, Saidi, Tribal Fusion e apprende le tecniche di lavoro muscolare, respiratorio e coreografico. Apprende l’utilizzo di strumenti quali velo, spada, fan veils e bastone, approfondendo attraverso seminari, ma anche autonomamente, l’aspetto storico, culturale e musicale della danza araba. Segue numerosi stages e workshops con rinomati artisti nazionali ed internazionali, inizia un corso triennale di formazione professionale per danzatori ed insegnanti con l’insegnante e coreografa Irene Da Mario. Entra a far parte nel 2013 della sua compagnia “Latcho Drom Dance Company”, con la quale si esibisce in numerosi festival nazionali, feste private e spettacoli in piazza in diverse città italiane. Nel luglio 2016 sostiene con successo l’esame finale della formazione professionale. Insegna dal 2012 al 2018, collaborando con diverse scuole di danza e palestre, affiancando, parallelamente al lavoro come insegnante, lo studio regolare di discipline quali il Pilates, Yoga e danza contemporanea.

DANIELA SAHAR
Daniela Sahar - Latcho Drom
Inizia a studiare danza classica all’età di dieci anni. Continua la sua formazione con la danza contemporanea, approfondendo le tecniche Graham e Limon, e danza Modern-Jazz.. Appassionata e incuriosita da tutti i linguaggi attraverso cui la danza si esprime intraprende lo studio del Flamenco e, nel 2006, incontra e si innamora della danza orientale grazie alla Maestra Irene Da Mario, scoprendo un mondo ricco e variegato di forme espressive. Approfondisce lo studio della tecnica e del folklore partecipando a numerosi workshop e corsi con Maestri di fama internazionale ed arricchisce la propria consapevolezza espressiva seguendo con passione i seminari di danza Duende. Intraprende lo studio dell’American Tribal Style conquistata dalla possibilità di sperimentare nuovi canali di comunicazione e condivisione attraverso la danza. Affascinata dalla possibilità di fondere stili diversi nel 2012 scopre e si appassiona alla danza Persiana partecipando a diversi workshop di danza persiana contemporanea e danze del centro Asia con Miriam Peretz e approfondendo lo studio della danza persiana classica con l’artista e insegnante di origine iraniana Helia Bandeh. Frequenta il corso triennale di formazione per danzatori e insegnanti tenuto da Irene Da Mario e nel 2014 entra a far parte del suo gruppo Latcho Drom.

EMANUELA SERBOLI
Fin da piccola pratica a livelli agonistici dapprima la ginnastica artistica e successivamente l’atletica leggera. Nel 2007 si avvicina per curiosità alla danza orientale e inizia a seguire un corso nella sua città di Arezzo. Con il passare del tempo la passione per questa danza così femminile e interiore cresce e, contemporaneamente allo studio, inizia a esibirsi in diverse occasioni con alcune compagne di corso, formando il gruppo spettacolo Le Amirat. Nel 2009 si trasferisce a Firenze per proseguire gli studi universitari, ma continua a formarsi nella danza orientale seguendo le lezioni dell’insegnante Ivana Caffaratti, grazie alla quale perfeziona la morbidezza dei movimenti. Si appassiona alla fusione della danza araba con il flamenco, seguendo diversi stage sull’argomento sia con Ivana che con Manuela Rapi. Prosegue gli studi frequentando i corsi di danza espressiva araba con l’insegnante Gaia Scuderi fino al 2014. Trasferitasi nuovamente ad Arezzo, partecipa allo Yalla Raqs Festival di Sansepolcro, conoscendo in questa occasione la danzatrice e insegnante Irene Da Mario. Colpita dalla sua precisione e delicatezza nella danza, decide di partecipare alla sua “Formazione triennale per danzatori e insegnanti”. Entra così a far parte della Latcho Drom, avendo l’opportunità di sperimentare diversi stili, approcci e modi di percepire la danza orientale che la arricchiscono e la stimolano continuamente a crescere e migliorarsi. Dal 2015 oltre ad esibirsi con la compagnia Latcho Drom, tiene corsi base di danza orientale ad Arezzo.